ambulanza 118
ambulanza 118
Cronaca

Drammatico ferimento all'alba a Canosa di Puglia: l'autore ricercato da Polizia e Carabinieri

E' accaduto intorno alle ore 6,30. L'uomo, un agricoltore di 54anni è stato salvato dagli operatori del 118

In queste ore è caccia all'uomo nel nord barese dopo il drammatico ferimento avvenuto intorno alle 6:30 di questa mattina davanti all'ex ospedale civile di Canosa. Un agricoltore 54enne, per cause ancora in corso di accertamento, è stato colpito da due fendenti all'addome.

Prima di accasciarsi per terra, l'uomo è riuscito a chiamare i soccorsi. Gli operatori intervenuti lo hanno prima trasportato all'interno dell'ex ospedale civile per bloccare la forte emorragia e poi hanno trasferito il 54enne al Dimiccoli di Barletta mentre gli effettuavano due trasfusioni di sangue in ospedale.

In queste ore il 54enne è dopo essere stato sottoposto ad una delicatissima operazione presso il reparto di Chirurgia dell'ospedale Dimiccoli di Barletta è stato trasferito agli OO.RR. di Foggia, mentre a Canosa di Puglia sono giunti sia i Carabinieri della Compagnia di Andria che le volanti del 113 dalla Questura di Andria, per compiere rilievi e ricercare l'autore del fatto.

In tarda mattinata il feritore, un 50enne del luogo è stato fermato dagli agenti del locale Commissariato di P.S. . Alle origini del ferimento ci sarebbero delle vecchie ruggini.
  • ospedale dimiccoli
  • 118
Altri contenuti a tema
Screening oncologici: la Asl Bt potenzia e rilancia il servizio Screening oncologici: la Asl Bt potenzia e rilancia il servizio Presentazione del piano degli screening della mammella, della cervice uterina e del colon retto
Servizio di Psico-Oncologia nel reparto di “Ematologia” a Barletta: si parte dopo la borsa di studio del Calcit di Andria Servizio di Psico-Oncologia nel reparto di “Ematologia” a Barletta: si parte dopo la borsa di studio del Calcit di Andria Sarà la Dott.ssa Angela Quacquarelli ad affiancare i medici ed i pazienti della struttura complessa dell'ospedale “Dimiccoli”
Incidente in via Bruno Buozzi: BMW finisce contro 4 auto in sosta, due i feriti Incidente in via Bruno Buozzi: BMW finisce contro 4 auto in sosta, due i feriti E' accaduto intorno alle ore 11. Sul posto Polizia Locale e 118
Malore al termine della Santa Messa. 48 enne muore nella chiesa di S. Maria delle Grazie Malore al termine della Santa Messa. 48 enne muore nella chiesa di S. Maria delle Grazie La tragedia è avvenuta a Trani. L'uomo era originario di Andria
La Asl Bt effettua la 1^ donazione di organi a domicilio in Puglia grazie al coordinamento del servizio 118 diretto dal dr. Iacobone La Asl Bt effettua la 1^ donazione di organi a domicilio in Puglia grazie al coordinamento del servizio 118 diretto dal dr. Iacobone Un 40enne di Spinazzola, residente a Milano e affetto da un tumore cerebrale, ha deciso di vivere i suoi ultimi momenti nella città in cui è nato
Una borsa di studio del Calcit Andria per un servizio di psico-oncologia Una borsa di studio del Calcit Andria per un servizio di psico-oncologia Nulla osta dell’Asl Bt per un progetto -da svolgersi presso l'ematologia del "Dimiccoli"- finanziato e voluto dall’associazione che si occupa di malati oncologici
Gru dei Vigili del Fuoco per riportare nel suo appartamento donna andriese Gru dei Vigili del Fuoco per riportare nel suo appartamento donna andriese Intervento in sicurezza effettuato dal personale del Comando provinciale di Barletta con l'ausilio della Polizia Locale e della Misericordia
Sbatte la testa dopo essere caduta per terra: grave investimento in via Salvator Rosa ad Andria Sbatte la testa dopo essere caduta per terra: grave investimento in via Salvator Rosa ad Andria E' accaduto poco dopo le ore 11.30 di mercoledì 14 settembre. Sul posto 118 e Polizia Locale
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.