Laura Di Pilato
Laura Di Pilato
Vita di città

Discarica San Nicola, Laura Di Pilato: "La Procura deve essere urgentemente informata"

L'ex consigliera comunale ripercorre le tappe della storia del sito chiuso da aprile 2017

La discarica di San Nicola La Guardia continua a far discutere dopo il documento diffuso sui social in cui l'Arpa Puglia certifica l'elevato rischio potenziale ambientale e sanitario in cui versa il sito.

In particolare, interviene l'ex consigliera comunale Laura Di Pilato che così commenta la notizia: "Chi doveva non ha effettuato la copertura temporanea in guaina impermeabile e per giunta si sono verificati accumuli di percolato con livelli fino a 12,5 metri. L'Arpa ha altresì precisato che l'ultimo conferimento in discarica del percolato emunto risale a gennaio 2019. In pratica è quasi un anno che non viene sottratto percolato dalla discarica. Già questo dato di fatto dovrebbe essere di per sé allarmante per tutti noi cittadini che viviamo costantemente con il rischio di ammalarci a causa dei danni ambientali causati da gestioni scellerate della cosa pubblica nelle mani anche degli assessori all'Ambiente che si sono alternate in questi ultimo 10 anni. Un po' di storia: la discarica San Nicola La Guardia è chiusa da aprile 2017; l'ex Sindaco fa ordinanza alla Daneco di intervenire sulla stessa ma la Daneco dichiara fallimento pertanto interviene economicamente la Regione Puglia che stanzia i primi 200mila euro di cui però la stessa Regione Puglia attende ancora rendiconto da parte del Comune di Andria: Luigi Del Giudice (allora assessore), per favore, ci dia spiegazioni", spiega Di Pilato.
"Per gli interventi di bonifica della discarica il Comune è destinatario di ben tre differenti finanziamenti pubblici regionali per un ammontare complessivo di circa 10.000.000,00 di euro.
I primi 200mila euro sono già stati liquidati; ci sono poi € 5.775.566,80 già impegnati e € 4.130.112,50, a valere sulle risorse del Patto per lo sviluppo della Puglia. Ripeto: 10milioni di euro circa che attendono di essere spesi per mettere in sicurezza una bomba ecologica senza precedenti che necessita di interventi urgenti e improrogabili. I soldi ci sono, ma non le intenzioni di mettere in sicurezza la discarica che si trova a due passi dalla città dove ci sono campi sui quali si coltiva frutta e verdura che arriva sulle nostre tavole… e chissà in quali pessime condizioni! Questo dequalifica i vari assessori che si sono succeduti e che hanno contribuito a mandare in rovina l'intera città prima lasciandola in pre-dissesto e ora anche malata dal punto di vista igienico ed ambientale. Ricordo altresì che adiacente alla stessa si vuole realizzare una nuova discarica di rifiuti e che a 6-700 metri si parla della realizzazione di un impianto di compostaggio. Trattasi di una zona potenzialmente pericolosa: una bomba ambientale che non risparmierà neanche le future generazioni se non interveniamo immediatamente. Dobbiamo fermare questo scempio e punire chi lo ha alimentato. La procura della Repubblica deve essere urgentemente informata dei fatti. Adesso basta!", conclude Di Pilato.
  • laura di pilato
Altri contenuti a tema
Carico e scarico, strisce blu e piscina comunale: Laura Di Pilato incontra Tufariello Carico e scarico, strisce blu e piscina comunale: Laura Di Pilato incontra Tufariello La candidata sindaca: "Questioni che mi stanno a cuore e che continuerò a seguire anche dopo la campagna elettorale"
La candidata Sindaca Laura Di Pilato incontra la gente di zona Casalino La candidata Sindaca Laura Di Pilato incontra la gente di zona Casalino «Il confronto con la gente sarà la stella polare che ci guiderà in tutta la nostra campagna elettorale»
Urbanistica, Laura Di Pilato: «Prioritario lo sblocco delle B3 di recupero» Urbanistica, Laura Di Pilato: «Prioritario lo sblocco delle B3 di recupero» Nota della candidata Sindaca: «In questi 10 anni promessa ma mai elaborata una variante al piano urbanistico generale»
Sei le liste a sostegno del candidato Sindaco Laura Di Pilato: “Il coraggio di cambiare” Sei le liste a sostegno del candidato Sindaco Laura Di Pilato: “Il coraggio di cambiare” Con la presentazione al pubblico, svelati i primi temi del programma politico
Comunali, Laura Di Pilato si candida alla carica di sindaca della città Comunali, Laura Di Pilato si candida alla carica di sindaca della città Domenica prossima la presentazione della candidatura in via Bovio
Scamarcio (FI): "Non è pensabile che gli uffici della BAT vengano trasferiti da Andria a Barletta" Scamarcio (FI): "Non è pensabile che gli uffici della BAT vengano trasferiti da Andria a Barletta" Il Coordinatore provinciale di FI-Giovani Bat, attacca l'ex consigliera Laura Di Pilato
Trasferimento uffici provinciali, Di Pilato: «Ad Andria non può essere sottratta l’anima dell’istituzione» Trasferimento uffici provinciali, Di Pilato: «Ad Andria non può essere sottratta l’anima dell’istituzione» Nota dell'ex consigliera comunale che chiede al presidente Lodispoto di rivedere la decisione
Bivio stradale di Montegrosso, Di Pilato: "C'è l'impegno del Presidente della Provincia. Moniterò la situazione" Bivio stradale di Montegrosso, Di Pilato: "C'è l'impegno del Presidente della Provincia. Moniterò la situazione" "Basterebbe limitare la velocità sulla provinciale ex 231 per poter realizzare la rotatoria"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.