Andria Multiservice
Andria Multiservice
Attualità

Corallo (USB): "Andriamultiservice sulla graticola!"

Dura nota del Sindacato: "Il Commissario Prefettizio, non vede, non sente ma soprattutto non parla... con i Lavoratori!"

"Oramai è di pubblico dominio la notizia, ne parlano la stampa locale e i Candidati al Consiglio Comunale, delle scelte dolorose che il Commissario prefettizio sta prendendo nei confronti della Società controllata, l'AndriaMultiservice".

A prendere la parola, questa volta è l' USB Lavoro Privato - Puglia, con una nota a firma di Pierpaolo Corallo.

"Da circa una decina di giorni il management della Multiservizi andriese aveva comunicato alle Organizzazioni Sindacali la necessità di attingere agli ammortizzatori sociali, dal 1 di agosto al 31 dicembre, a causa della decisione del Socio Unico (il Comune!) di rivedere i contratti della Società al ribasso. Un ribasso di circa 800 mila euro, che va ad aggiungersi al milione già "tagliato" dalla precedente Amministrazione Comunale per evitare il così detto dissesto economico dell'Ente.
Ora, però, al netto delle scelte Aziendali e delle prerogative Sindacali (va sottolineato che è tutt'ora aperto un serrato tavolo con l'azienda per trovare soluzioni alternative), va evidenziato il Silenzio del Commissario.
Non solo si decide di fare scelte così dolorose a poche settimane dal voto amministrativo (che comunque darà una guida "Politica" alla Città) ma si è del tutto sordi alle richieste di incontro avanzate dalle OO.SS. ed anche quelle fatte dai Lavoratori.
Si perché il Commissario non trova il tempo di incontrare le Organizzazioni Sindacali che rappresentano i Lavoratori ma cosa ben più grave NON risponde alla richiesta, sottoscritta da circa una sessantina di Lavoratori della Multiservizi (in totale ci sono 100 maestranze), che hanno chiesto in maniera unitaria di essere incontrati, dal Commissario, insieme al Amministratore della Società.
Insomma si gioca sulla pelle di cento famiglie andriesi senza neanche accettare ed essere disposti a dialogare e spiegare le scelte prese.
Non parliamo del "solito" carrozzone, infarcito di assunzioni clientelari e con bilanci in eterno rosso, ma di una Società che da servizi alla collettività tutta. Una Società che rischia di pagare un conto salato per colpe altrui e che è bene ricordare porta in Bilancio (controfirmato anche dal Commissario) un credito di oltre 1,5 milioni di euro proprio da parte del Comune. Una Società che stava già faticosamente reagendo al precedente "taglio" e ad una gestione non proprio limpida da parte di qualche furbetto.
Ora però è il momento che il Commissario faccia sentire la propria voce così come i Candidati alla carica di Sindaco e di Consiglieri Comunali, così come dei tanti Candidati al Consiglio regionale, a cui facciamo appello affinché sia preservato al meglio il futuro della AndriaMultiservice e delle maestranze che con impegno e dedizione danno tutti i giorni il proprio meglio per il Bene Comune!
L'Unione Sindacale di Base - USB è convinta che non mancherà la "voce" della Politica (quella con la P maiuscola) e del Commissario che non possono/può far finta di non sentire", conclude la nota di Pierpaolo Corallo.
  • Comune di Andria
  • multiservice
  • gaetano tufariello
Altri contenuti a tema
Lavoreranno tutta la notte i Vigili del Fuoco, nell'inferno del capannone di via Barletta Lavoreranno tutta la notte i Vigili del Fuoco, nell'inferno del capannone di via Barletta Solo dopo alcune ore le sei squadre dei VV.F. provenienti da Barletta, Molfetta, Bari e Corato sono riuscite ad entrare all'interno del recinto dell'azienda
1 Malgrado il caldo estivo numerosi gli elettori che si stanno recando alle urne Malgrado il caldo estivo numerosi gli elettori che si stanno recando alle urne Nella mattinata i seggi hanno visto una discreta affluenza. Ed all'Oberdan un poliziotto porta...in braccio una elettrice
Vigilia di elezioni amministrative in Puglia, ecco come si vota Vigilia di elezioni amministrative in Puglia, ecco come si vota Le indicazioni su come esprimere la propria scelta, la doppia preferenza di genere e il voto disgiunto
Grande festa per la Diocesi di Andria: lunedì 21 settembre ordinazione per tre nuovi preti Grande festa per la Diocesi di Andria: lunedì 21 settembre ordinazione per tre nuovi preti Sono don Domenico Evangelista, don Michele Leonetti e don Alessandro Tesse
Elezioni amministrative: il Ministro Boccia ad Andria per comizio di chiusura con il candidato Sindaco Giovanna Bruno Elezioni amministrative: il Ministro Boccia ad Andria per comizio di chiusura con il candidato Sindaco Giovanna Bruno Appuntamento domani, venerdì 18 settembre, alle ore 20:15 in Largo Appiani
Appello del mondo dei volontari della Misericordia ai cinque candidati sindaco di Andria Appello del mondo dei volontari della Misericordia ai cinque candidati sindaco di Andria Si tratta di alcune questioni e domande che riguardano essenzialmente il c.d. terzo settore
Un solo rappresentante di lista per ogni candidato sindaco alle comunali di Andria Un solo rappresentante di lista per ogni candidato sindaco alle comunali di Andria L'accordo è stato sottoscritto questa mattina dai cinque candidati sindaco
Ad Andria si torna a scuola il 28 settembre Ad Andria si torna a scuola il 28 settembre Ordinanza del commissario straordinario Gaetano Tufariello
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.