veduta panoramica di Andria
veduta panoramica di Andria
null

Andria Bene Comune Rete Civica: «100 mln di investimenti per la rinascita di Andria»

Caldarone auspica un confronto con il Commissario Prefettizio per avviare opere e investimenti

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Far ripartire Andria, con una procedura virtuosa che coinvolga il Comune, attraverso un incontro di coordinamento per avviare opere e investimenti. La proposta arriva da Vincenzo Caldarone, già sindaco di Andria e artefice di "Andria Bene Comune - Rete Civica", che ne spiega le modalità operative.

«Per la rinascita di Andria: come promuovere oltre 100 milioni di investimenti
Dove si trovano le risorse per ripartire? E' quello che si chiedono in tanti, salvo chi è intento solo ai giochini pre- elettorali.
Non dalle tasse locali: ormai siamo allo stremo e ogni aumento non porta più soldi, ma solo meno versamenti e più dolore, non dalle rette degli asili e scuole. E' inutile: il buco è troppo grande, e in questi mesi di crisi è aumentato.
Allora bisogna puntare a progetti che coinvolgano tutti, imprese, cittadini, comune, livelli di governo. Ce ne sono tanti, dal turismo alla energia alle infrastrutture. Vediamo cosa fare subito:
In questi giorni il credito di imposta per lavori di riqualificazione energetica ed edilizia è salito al 110% (per alcuni casi) e comunque per tutti è diventato cedibile, nel senso che possiamo finanziare i lavori con la cessione del credito. Esiste anche il sisma bonus, ovvero risorse per la demolizione e ricostruzione in sicurezza sismica di circa 80.000 ad unità immobiliare.
Facciamo due conti: 20 cantieri di sismabonus possono portare in media a 16 Milioni di risorse pubbliche. 100 interventi di ristrutturazione energetica ed edilizia possono valere circa 15 Milioni . Diciamo in tutto 30 Milioni di risorse pubbliche attivabili entro un anno e mezzo.
Siccome sono soldi che arrivano da fuori, se immessi nel circuito locale degli investimenti dobbiamo moltiplicarli almeno per 4. Si tratta quindi di circa 120 Milioni di investimenti possibili nella città.
A favore di Comune, imprese, cittadini, economia locale e lavoro.
Purtroppo le autorizzazioni per le ristrutturazioni sono rallentate da incertezze e indecisioni amministrative. Invece sono queste le scelte che non costano niente, ma che possono consentire la nostra rinascita. E' doloroso constatare che nessuno ne parla e agisce: invece deve essere questo il centro del progetto per la città e di una alleanza civica per rinascere.
Immaginate che imprese, banche, comune, tecnici e classe dirigente si mettano in 5 giorni insieme , per definire accordi e procedure per sviluppare questi progetti e investimenti. Non sarebbe un miracolo, in una città normale sarebbe una scelta bella ma normale. Si può fare.
Per tornare ad essere una città normale, Andria Bene comune promuove una lettera aperta al Commissario Prefettizio perché elimini le incertezze di procedura dal Comune promuova un incontro di coordinamento per avviare opere e investimenti.
Non sarà dai giochini passati che Andria potrà ripartire: è il momento delle scelte, del coraggio, delle idee e della coesione. Diamoci una mano in questa iniziativa e altre», conclude la nota di Andria Bene Comune - Rete Civica.
  • Comune di Andria
  • Andria Bene Comune
Altri contenuti a tema
Linea Verde Estate Rai 1: oggi le riprese nel centro storico ed a Castel del Monte Linea Verde Estate Rai 1: oggi le riprese nel centro storico ed a Castel del Monte Si tratta del programma condotto da Angela Rafanelli e Marco Bianchi, in onda la domenica alle ore 12.20
E' ufficiale: si voterà per suppletive e referendum il 20 e 21 settembre E' ufficiale: si voterà per suppletive e referendum il 20 e 21 settembre Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri, che si è concluso alle 5,30 di questa mattina
Anche l'ex consigliera azzurra Micaela D'Avanzo lascia Forza Italia per aderire al progetto civico di Marmo Anche l'ex consigliera azzurra Micaela D'Avanzo lascia Forza Italia per aderire al progetto civico di Marmo Continua l'emorragia di dirigenti di quella che fu la prima forza del centro destra in consiglio comunale
Pro Loco: riconfermati per il prossimo quadriennio Cesare Cristiani Presidente e suo vice Michele Guida Pro Loco: riconfermati per il prossimo quadriennio Cesare Cristiani Presidente e suo vice Michele Guida La sede di via Vespucci n. 114 è sempre aperta a ricevere suggerimenti e disponibilità nell'organizzazione di eventi
I Giovani Democratici incontrano la candidata sindaco Giovanna Bruno I Giovani Democratici incontrano la candidata sindaco Giovanna Bruno Peloso: «Progetto inclusivo e lungimirante, daremo il nostro convinto contributo»
Cane sbranato trovato ai piedi di Castel del Monte: attacco di cani inselvatichiti o di un lupo? Cane sbranato trovato ai piedi di Castel del Monte: attacco di cani inselvatichiti o di un lupo? E' accaduto nei giorni scorsi. Coldiretti aveva lanciato l'allarme sulla presenza di questi predatori
La Fondazione Bonomo per la ricerca in agricoltura pronta a nuovi ambiti d'attività La Fondazione Bonomo per la ricerca in agricoltura pronta a nuovi ambiti d'attività Presidente Maria Carbone: "Collaborazioni con l'azienda Papparicotta, con rete Ostelli pubblici e percorsi enogastronomici"
Vasto incendio nella zona di Torre San Pietro, nei pressi di Montegrosso Vasto incendio nella zona di Torre San Pietro, nei pressi di Montegrosso Intervento dei Vigili del Fuoco, Polizia Locale e Carabinieri forestali
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.