Iniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superiori
Iniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superiori
Vita di città

Ad Andria un processo contro la mafia, è una simulazione per non dimenticare le vittime

Iniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superiori

Esattamente come se si fosse in un'aula di Tribunale, o meglio ancora in quella bunker di un supercarcere, in cui si celebra un maxi processo contro la mafia. Il giudice di Trani, Rossella Volpe, ha aperto il dibattimento, la parola subito è andata al pubblico ministero, Marcello Catalano, sostituto procuratore della Repubblica. Il reato contestato è quello di estorsione aggravata dal metodo mafioso, il pm ha tentato di dimostrarlo con le prove raccolte dagli inquirenti. La difesa degli imputati è spettata agli avvocati Aldo Balducci e Mario Malcangi, a loro il compito di smontare la tesi dell'accusa. Così ad Andria, nella sala del Consiglio comunale, con una simulazione di processo penale, si vive la giornata della legalità in memoria delle vittime delle mafie. Il 23 maggio è l'anniversario della strage di Capaci.

"Come ogni anno il Forum ha riproposto una iniziativa nella giornata della legalità per ricordare tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita per le istituzioni ma anche per diffondere la cultura della legalità e dell'antimafia, promuovendo i più alti valori di democrazia, solidarietà, onestà e rispetto degli altri", spiega Marco Salice, del Forum Città dei Giovani.

Nella simulazione del processo penale coinvolti gli studenti di alcuni istituti superiori di Andria, il Liceo Classico "C. Troya", lo Ccientifico "R. Nuzzi" e l'Ites-liceo economico sociale "E. Carafa". Ma prima il racconto delle modalità con cui si svolgono le indagini da parte dei vertici delle Forze dell'ordine.

"Diamo in giornate come questa un risvolto nella pratica agli insegnamenti nozionistici, anche perchè oggi la scuola mira allo sviluppo delle competenze non più semplicemente sulle conoscenze", commenta il professor Tiberio Di Bari, docente del Classico. "Il messaggio che i ragazzi devono cogliere è quello di capire cosa significa combattere la mafia", conclude Caterina Montingelli, docente dell'Istituto tecnico commerciale, "Ettore Carafa".

Hanno portato il loro personale contributo anche gli appartenenti alle Forze dell'Ordine cittadine, il Primo dirigente del Commissariato di P.S. Emanuele Bonato, il Maggiore delle Fiamme Gialle Doriana Dileo ed il Tenente dei Carabinieri Pietro Zona.
13 fotoIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superiori
Iniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superioriIniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superiori
  • Comune di Andria
  • forum città di giovani
  • tribunale di trani
  • doriana dileo
  • Emanuele Bonato
  • Pietro Zona
Altri contenuti a tema
Verso le elezioni comunali: "Direzione Italia ad Andria segua Fitto in Fratelli d'Italia" Verso le elezioni comunali: "Direzione Italia ad Andria segua Fitto in Fratelli d'Italia" Secondo il coordinatore cittadino Pistillo: "Fuga in avanti la scelta politica di aderire al cosiddetto "Cantiere del buongoverno" "
Fitto nell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia: anche per Andria nuovi scenari politici all'orizzonte? Fitto nell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia: anche per Andria nuovi scenari politici all'orizzonte? Il neo parlamentare europeo: "C'è grande euforia per un progetto politico che sta crescendo in modo sistematico ed organico"
Tre giorni di protesta dei fruttivendoli andriesi: disertato il Mercato generale ortofrutticolo Tre giorni di protesta dei fruttivendoli andriesi: disertato il Mercato generale ortofrutticolo Questa mattina poche contrattazioni all'interno della struttura commerciale di via Barletta
Piazza SS. Trinità ripulita da cittadini diligenti: raccolti numerosi bustoni di immondizia Piazza SS. Trinità ripulita da cittadini diligenti: raccolti numerosi bustoni di immondizia La parrocchia chiederà adesso al Comune di poter "adottare" questo luogo, senza dimenticare nel contempo una maggiore vigilanza
Ad Andria incontro post voto europeo con il parlamentare neo eletto Mario Furore Ad Andria incontro post voto europeo con il parlamentare neo eletto Mario Furore Appuntamento lunedì 17 giugno, alle ore 20 in via Cavallotti, n. 46
Rinviato a data da destinarsi il convegno su "da Mons. Di Donna a don Riccardo Zingaro” Rinviato a data da destinarsi il convegno su "da Mons. Di Donna a don Riccardo Zingaro” Nota del Centro studi "Don Riccardo Zingaro" onlus
Questura, D'Ambrosio (M5S): "Da Palazzo Chigi sbloccati i fondi per terminare i lavori" Questura, D'Ambrosio (M5S): "Da Palazzo Chigi sbloccati i fondi per terminare i lavori" La soddisfazione del parlamentare pentastellato: "Nel 2020 dobbiamo realizzare il collaudo perchè i cittadini possano avere la Questura!"
Raccolta rifiuti, M5S: "Sulla gara ponte sono chiare le responsabilità" Raccolta rifiuti, M5S: "Sulla gara ponte sono chiare le responsabilità" "Adesso massimo impegno degli andriesi per ritornare oltre la fatidica soglia del 65% e poter versare meno ecotassa alla Regione Puglia"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.